loading

Spirito Rando e la "Carta Gialla"

Randonnée: né forte né piano, ma sempre lontano

La scoperta di un ciclismo diverso
non esasperato dalla competizione, dalle classifiche, dalle griglie di partenza,
ma non per questo meno impegnativo e severo.
Dove chi ti sta a fianco non è l'avversario da battere
ma il compagno di viaggio.
Dove non conta in che posizione arrivi, ma l'arrivare.
Dove i ristori te li inventi se non li trovi,
Dove nessuno si arrabbia se non tiri,
e magari ti offre la sua ruota per farti fare meno fatica.
Dove ogni tanto o spesso alzi gli occhi dall'asfalto
e guardi, e vedi, e capisci i luoghi e ne fai conoscenza...

 

Cos’è una Randonnée?


"È un’alternativa al turismo veloce che ti porta ovunque per scattare qualche foto e condividere le bellezze dei luoghi con i compagi di viaggio che pedalano alla tua stessa velocità."

"È pedalare da solo o in gruppo percorrendo strade secondarie a basso traffico veicolare, dove la bicicletta è la vera REGINA della strada ed il ciclista il suo custode che vive i luoghi, i paesaggi, le culture ed il senso del viaggio."

"È un modo di stare in bicicletta lontano dalle logiche delle classifiche."

"E' la competizione è contro se stessi, un tentativo di trovare e superare i propri limiti."

Va però ricordato che una simile avventura non può essere improvvisata: la distanza e il dislivello impongono una preparazione fisica con ottimo allenamento alla resistenza.

Chi vuole viaggiare e assaporare strade poco conosciute, prenda una bicicletta, faccia un buon allenamento (di gambe e di testa) e partecipi a una Randonnée.

 

Il ciclismo Randonnée: il bello della bicicletta senza premi né classifiche.  leggi l'articolo a cura di Cinzia Vecchi

 

LA STORIA DEL CARTELLINO GIALLO  scarica ALLEGATO

DOCUMENTAZIONE ALLEGATA
acce
ACCEDI/ASSOCIATI
ACCESSO SOCIO CICLISTA
Indirizzo E-Mail:

Password:


Accedi
ACCESSO SOCIO ORGANIZZATORE
Indirizzo E-Mail:

Password:


Accedi