loading

News

1 2 3 4 20
/index.php?pg=news&lim_news=10
/index.php?pg=news&lim_news=190
L’ ARI riconosciuta da FCI come unica Associazione italiana titolata a disciplinare i brevetti randonnée

giovedì 27 agosto, 2020

L’ ARI riconosciuta da FCI come unica Associazione italiana titolata a disciplinare i brevetti randonnée

E’ necessario il rispetto delle regole e di chiamare ogni cosa con il proprio nome Finalmente, grazie all’attenzione e disponibilità da parte di FCI, l’ARI (Audax Randonneur Italia) è stata riconosciuta quale unica associazione nazionale in grado di disciplinare lo svolgimento dei brevetti randonnée.
PROPOSTE INVIATE ALLE ISTITUZIONI PER FAVORIRE L'UTILIZZO DELLA BICICLETTA AI TEMPI DEL CORONAVIRUS

lunedì 20 aprile, 2020

PROPOSTE INVIATE ALLE ISTITUZIONI PER FAVORIRE L'UTILIZZO DELLA BICICLETTA AI TEMPI DEL CORONAVIRUS

ARI ha inviato un appello al Governo, Regioni ed istituzioni perché nella fase due della ripartenza si dia spazio, incentivi, risorse alla mobilità attiva a piedi ed in bicicletta. Va evitato che la distanza da utilizzare sul trasporto pubblico diventi il volano per la crescita del traffico della auto, che sarebbero il colpo di grazia per le nostre città già congestionate ed inquinate.
Ecco le proposte dell’appello.
Testimonianze di operatori sanitari (nostri randonneurs) dall'Ospedale di Eboli

lunedì 06 aprile, 2020

Testimonianze di operatori sanitari (nostri randonneurs) dall'Ospedale di Eboli

L’emergenza covid19 ha messo in crisi il modello ospedaliero come da noi pensato e costruito nel corso degli anni. Nuovi modelli organizzativi definiti su percorsi “ sporco/pulito per aree di contaminazione si stanno affermando per contenere e ridurre al minimo il contagio del personale sanitario e dei pazienti ricoverati x altre patolo…
Barbara Toscano, testimonianza di operatori in prima linea spesso dimenticati

lunedì 30 marzo, 2020

Barbara Toscano, testimonianza di operatori in prima linea spesso dimenticati

Ci sentiamo trattati come l’ultimo gradino della scala gerarchica sanitaria, ma quando è ora di evacuare interi reparti chiamano noi.
Lunedì scorso abbiamo spostato diciotto pazienti da una struttura all’altra, gli ospedali stanno rivoluzionando i loro reparti per creare posti letto strettamente adibiti ai COVID-19.
Gli infetti non gravi vengono dimessi e noi li riportiamo a casa dove proseguiranno il periodo d’isolamento domiciliare. Ci dicono solamente: <>.
AURORA, altro esempio di coraggioso impegno

domenica 29 marzo, 2020

AURORA, altro esempio di coraggioso impegno

Una bella testimonianza che ci giunge dall'amica AURORA PASTI , ciclista eccellente e al tempo stesso impegnata nel settore sanitario, presso il presidio di Melegnano .
GRAZIE FRANCESCA! a te e a tutti i tuoi colleghi infermieri e medici

mercoledì 25 marzo, 2020

GRAZIE FRANCESCA! a te e a tutti i tuoi colleghi infermieri e medici

E’ con il cuore pieno di emozione e gratitudine che pubblichiamo questa testimonianza ricevuta da una cara amica ciclista e socia ma soprattutto infermiera professionale presso il presidio ospedaliero di Rieti.Lo facciamo per rendere ancora una volta omaggio e profonda gratitudine a queste persone che si adoperano con sacrificio per il bene c…
ALPI 4000. La "Grande Bellezza". 27 Giugno 2021 SAVE THE DATE

venerdì 13 settembre, 2019

ALPI 4000. La "Grande Bellezza". 27 Giugno 2021 SAVE THE DATE

Salva la data. Nel mese di Ottobre verranno pubblicati i dettagli per il secondo appuntamento di questa bellissima manifestazione che ha avuto un successo ed un gradimento al di sopra di ogni aspettativa. Il team organizzativo riporta nomi già ampiamente conosciuti e accreditati nel circuito AUDAX Italia: Mario Zangrando, Enrico Peretti, Jim…
1° EDIZIONE “RANDONNÈE DELLA VALLE D’ITRIA”

lunedì 29 luglio, 2019

1° EDIZIONE “RANDONNÈE DELLA VALLE D’ITRIA”

La Randonnèe della Valle d’Itria nasce per coniugare il classico motto “Randonnée: né forte né piano, ma lontano” con uno delle più bei territori della Puglia, attraversando tipici borghi rurali, parchi naturali, distese campagne e località marine.

Ma cos’è una randonnèe? E’ una tipologia di manifestazione ciclistica che sta prendendo sempre più piede in questi ultimi anni; è divertirsi, passeggiare, conoscere territori nuovi. In francese, randonnée significa passeggiata/escursione: si tratta quindi di prove senza classifica su distanze lunghissime, ma alla portata di tutti o “quasi”. Non è una gara a tempo, è una forma regolamentata di cicloturismo in cui l’obiettivo è quello di arrivare al traguardo in un tempo massimo ma senza un classifica, assaporando il gusto del “viaggio” e scoprendo nuovi percorsi e nuovi territori.

La partenza è “alla francese” ossia scaglionata a gruppetti nell’arco temporale di un’ora. Durante il percorso sono previsti dei punti di ristoro in cui il ciclista può rifocillarsi e ricaricare le batterie per proseguire il suo cammino.

Partendo da Ostuni si andrà alla scoperta del romantico barocco di Martina Franca attraversando i territori messapici, da lì si attraverserà il Parco Naturale “Terra delle Gravine” e, in particolare, il bosco delle Pianelle, per poi pedalare nella Valle d’Itria coi suoi estesi vigneti ed i tipici trulli dichiarati patrimonio mondiale dell’Unesco e si visiteranno i caratteristici borghi di Alberobello e Locorotondo. Lasciata la Valle d’Itria ci si dirigerà verso il mare Adriatico pedalando lungo la costa che va da Torre Canne a Rosa Marina, per fare ritorno nella “città bianca” attraversando la piana degli ulivi secolari di Ostuni.

Al seguente link è disponibile una dettagliata descrizione del percorso.

La Randonnèe della Valle d’Itria è valida per il brevetto di 200 km riconosciuto ARI (Audax Randonnèe Italia) / BRI (Brevetto Randonneur Italia) e fa parte del Circuito “Rando Tour della Magna Grecia”.

Chi non vuole percorrere per intero i 200 km della randonnèe potrà optare per la Ciclopasseggiata di 100 km ad essa abbinata che conserva le stesse caratteristiche della sorella maggiore.

Il percorso è prevalentemente vallonato ma non mancherà qualche impegnativa salita con pendenza a due cifre, soprattutto nel Parco Terra delle Gravine. La fatica dei ciclisti sarà ricompensata nei punti ristoro dove si potranno degustare prodotti tipici dell’enograstronomia locale nonchè al pasta party finale. Il pasta party sarà disponibile anche per familiari ed accompagnatori.

Familiari ed accompagnatori, nell’attesa dell’arrivo dei ciclisti, potranno usufruire gratuitamente di visite guidate del centro storico di Ostuni con esperte guide che faranno scoprire ai graditi ospiti i più bei vicoli e scorci della “città bianca”.

Tutti i partecipanti riceveranno un ricco pacco con prodotti alimentari ed un accessorio tecnico come ricordo della manifestazione e potranno usufruire di parcheggio riservato, servizio spogliatoio e servizio docce.
2019: L'ARI cresce e diviene l'associazione degli organizzatori e dei randonneurs

sabato 22 dicembre, 2018

2019: L'ARI cresce e diviene l'associazione degli organizzatori e dei randonneurs

Carissimi organizzatori e randonneurs, prima di tutto i migliori auguri per un anno ricco di salutari pedalate e belle amicizie. Maggiori tutele e servizi per chi organizza e buone opportunità per i randonneurs possessori della nuova ARIcard.Facciamo seguito alla news letter di ottobre con la quale annunciavamo importanti novit&agr…
DICHIARAZIONE DEL PRESIDENTE ARI SULLE NORME ATTUATIVE FCI per le  RANDONNEE

mercoledì 28 novembre, 2018

DICHIARAZIONE DEL PRESIDENTE ARI SULLE NORME ATTUATIVE FCI per le RANDONNEE

DICHIARAZIONE DEL PRESIDENTE ARI SULLE NORME ATTUATIVE FCI DEL SETTORE AMATORIALE RELATIVE AI BREVETTI RANDONNEE. Abbiamo avuto modo solo in data 27 novembre di prendere visione delle norme attuative emanate da FCI (Federazione Ciclistica Italiana) relative al settore amatoriale. Queste recano anche disposizioni riguardanti i brevetti randonn&…
1 2 3 4 20
ACCEDI/ASSOCIATI
ACCESSO SOCIO CICLISTA
Indirizzo E-Mail:

Password:


Accedi
ACCESSO SOCIO ORGANIZZATORE
Indirizzo E-Mail:

Password:


Accedi