loading
Campionato Italiano strada
29 giugno 2019

Ciclo Tour Mugello Randonnee 300km 2019 - La Via del Latte

Distanza

300 km

Dislivello

5000 - 6000 metri

Tempo massimo

20.00 ore

Dove

Scarperia (FI)

Contatti

0558469886
3313889503
E-mail

Partenza

24:00 - 01.00

Omologazione

BRM/ACP

Servizi

Iscrizioni

dal 01/03/19 al 29/06/19

Quota di iscrizione

Online: 15.00 €
Online Soci ARI: 13.00 €
Il giorno del brevetto: 40.00 €

NON si ACCETTANO ciclisti non tesserati
Per l'iscrizione online viene comunque richiesto a tutti di avere depositato il Certificato medico in Data Health (vedi dettaglio)

Per la prima volta il Ciclo Tour Mugello si cimenta con la una Randonnée da 300 chilometri EXTREME. E lo fa con un percorso che vuole cogliere tutta la bellezza del suo territorio, che va dalle vicinanze di Firenze al cuore dell'Appennino al confine con Emilia e Romagna in cui si sconfina due volte. Il dislivello è molto impegnativo, 5.269, ma inevitabile per un territorio di montagna. E la partenza in notturna, fra il sabato 29 e la domenica 30 giugno, proprio la notte in cui si celebra il patrono di Scarperia (San Pietro e Paolo), alla luce dei fuochi artificiali, aggiungerà fascino al fascino di un percorso che siamo sicuri lascerà tutti a bocca aperta, e non solo per la fatica. In questo caso infatti va davvero fatto proprio il motto “né forte né piano ma sempre lontano” che caratterizza i veri randonneurs, e gustarsi ogni chilometro di questa lunga cavalcata toscana. Il percorso copre tutto il Mugello e l'Alto Mugello e sconfina a nord nell'Appennino bolognese, ad est nella provincia di Forlì-Cesena e a sud arriva ad affacciarsi sulla città dei Medici, che tra l'altro provenivano proprio dal Mugello, dalla storica cittadina di Fiesole e dal balcone di Monte Morello. Il percorso tocca ogni punto significativo del territorio mugellano, la maggior parte dei suoi borghi e delle sue vette, ed è un compendio completo di una visita di questo spicchio di Toscana verde. 11 sono le salite, di cui 6 di 10 chilometri o più. Le pendenze almeno non sono mai impossibili, solo sul Passo della Futa e sulle Croci di Calenzano si toccano punte del 12%. Il punto più alto è il Passo della Raticosa, a 968 metri di altitudine da cui si ha un bellissimo panorama sia verso l'Emilia sia verso la Toscana. Tutto il percorso è asfaltato e mediamente il fondo stradale è buono tranne in alcune parti più interne dell'Appennino e nella discesa da Monte Morello verso Calenzano; portate comunque sempre un po' di attrezzi per forature e piccole riparazioni. Le condizioni del traffico sono assai varie: in generale, nelle zone di montagna, si deve fare attenzione soprattutto alle moto sui passi della Futa, della Raticosa e del Muraglione, nelle zone di fondovalle; altrove si deve fare attenzione al traffico di fondovalle della Sieve e al tratto fra Calenzano e Barberino M.

Come detto le salite non presentano pendenze impossibili, ma sono lunghe, e molte di oltre 10 chilometri. Quindi è necessario affrontarle con rapporti molto agili (36/25-26 o anche 28) per salvare il più possibile le gambe. Poiché si tratta pur sempre di un tracciato tipicamente di montagna, non dimenticate di attrezzarvi di una mantellina antipioggia e antivento perché si sta molto spesso sopra i 700 metri. Tuttavia, poiché il 30 giugno il caldo potrebbe essere intenso invitiamo i ciclisti a mantenere la testa sempre coperta per evitare colpi di sole. Quindi “casco in testa” anche in salita. Infine, è altamente consigliato fare fermate frequenti, bere abbondantemente ed alimentarsi spesso con cibi leggeri e digeribili.

Gli highlights di questa meravigliosa cavalcata sono, oltre al borgo medievale di Scarperia, dove si parte, si transita una prima volta dopo circa 100 chilometri e vi si arriva, la vista su Firenze e la piana fiorentina da Monte Morello, il tratto pedemontano fra Galliano e Scarperia, il Lago di Bilancino percorso dal lungolago di via Nencini, la salita della Futa con scorci splendidi sul Mugello, il laghetto di Castel dell'Alpi, le montagne viste dalla salita del Passo del Paretaio, la perla nel verde del paese di Palazzuolo sul Senio, il tratto verdissimo e remoto del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Falterona e Campigna dopo il Passo dell'Eremo. Si transita anche da Vicchio, paese natale del grande pittore Giotto.

La sequenza delle salite è la seguente: Vetta Le Croci- Olmo (da Borgo San Lorenzo), Vetta Le Croci - Olmo (da Pian di Mugnone), Monte Morello, Croci di Calenzano, Passo della Futa, Passo della Raticosa, Passo del Paretaio, Passo Carnevale, Passo dell'Eremo, Passo Peschiera, Passo del Muraglione.

Per partecipare alla festa si può optare anche per la pedalata di 100 km: “NOTTURNO FIORENTINO” iscrizione sulla scheda della 300

Se invece vuoi pedalarne solo 200 km vai quì

MODALITÀ ISCRIZIONI ON-LINE del ciclista

 

Socio ARI

Il ciclista socio ARI, dopo essersi "loggato" viene riconosciuto dal server ARI che verifica che la data della visita medica depositata in DataHealth sia valida nella data del Brevetto (se fosse scaduta gli chiede di aggiornarla) e gli permette di iscriversi immediatamente, senza dover inserire i propri dati, procedendo al pagamento della quota di iscrizione scontata.


Non socio ARI

ARI e gli Organizzatori associati utilizzano il servizio DataHealth per la verifica e l’archiviazione dei certificati medici. 

Il sistema, prima di aprire la scheda iscrizioni chiede di inserire il proprio CODICE FISCALE per verificare su DataHealth se sei registrato e hai la visita medica valida. Si presentano perciò due casi:

- IL SISTEMA TROVA VISITA MEDICA VALIDA su DH Sei certificato perché a suo tempo hai già fatto la procedura di inserimento in DataHealth per un precedente Brevetto ARI o per una GF che lo aveva richiesto. Quindi PUOI PROCEDERE > si apre la scheda iscrizioni da compilare.

IL SISTEMA NON TROVA LA VISITA MEDICA VALIDA > NON sei certificato in DataHealth.
Per iscriverti ONLINE a questo o ad altri brevetti ARI.

  • dovrai registrarti e depositare il tuo certificato medico di idoneità in DataHealth con pagamento del costo servizio a DataHealth (2,80€)
  • oppure potrai decidere di diventare socio ARI (la procedura richiede un paio di giorni, vedi modalità e opportunità a questo link. In questo caso il costo per il deposito della visita medica è compreso nella quota associativa ARI di 10€) 

Resta comunque la possibilità di iscriverti sul posto portando la visita se l’organizzatore accetta questa modalità. 

Dopo aver caricato, comunque, la propria visita medica valida sul portale DataHealth, e e aver ricevuto da questi conferma di validazione (solitamente entro 24 ore) il Ciclista, rientrando nella scheda iscrizioni, POTRÀ PROCEDERE ALL’ISCRIZIONE: inserito il proprio codice fiscale, il server ARI verifica in DataHealth e a validazione avvenuta apre la scheda iscrizioni da compilare.

NOTE:

- I certificati ritenuti validi per legge per partecipare ad un BREVETTO Randonnée (distanze superiori a 70km o con dislivello medio superiore all 1% o con salite superiori al 6%) sono: CERTIFICATO MEDICO AGONISTICO PER IL CICLISMO o CERTIFICATO MEDICO PER ATTIVITÀ AD ALTO IMPEGNO CARDIOVASCOLARE.

- Ovviamente, una volta caricato il proprio certificato medico su DataHealth non è più necessario ripetere la procedura per l’iscrizione ad altri Brevetti ARI.

- DATAHEALTH ha 24 ore (max 48h) per validare il certificato, quindi il ciclista resterà evidenziato nell’elenco iscritti come "ATTESA DI VALIDAZIONE" fintanto che il server ARI non riceve anche questa conferma.

- Il ciclista che si registra in DataHealth riceve, insieme alla mail di conferma di validazione del suo certificato, il QRcode contenente tutti i dati del certificato e l’attestazione di avvenuta validazione da parte di DataHealth. (vedi dettaglio)  Pertanto, qualsiasi organizzatore che utilizza il servizio DH con un semplice smartphone dotato di lettore di QRcode può verificare il possesso del requisito previsto.

ACCEDI/ASSOCIATI
ACCESSO SOCIO CICLISTA
Indirizzo E-Mail:

Password:


Accedi
ACCESSO SOCIO ORGANIZZATORE
Indirizzo E-Mail:

Password:


Accedi